Bluetooth

Cuffie bluetooth: dove le connetto? Come funzionano? Le cuffie bluetooth si possono collegare a PC computer, telefoni ultima generazione smartphone, tablet e tanti altri dispositivi.

Migliori cuffie Bluetooth: la possibilità di ascoltare musica come vuoi

Quante volte ti sarà capitato di voler ascoltare la tua canzone preferita mentre sei in giro e di aver passato ore e ore a sbrogliare gli inevitabili nodi formatisi in seguito ai fili dei tuoi auricolari? E quante volte invece avresti voluto utilizzare le tue cuffie in casa, magari per svolgere delle mansioni domestiche, e sei stato limitato da fili troppo corti che ti impedivano i movimenti? Probabilmente tantissime, come la maggior parte delle persone che utilizzano questo tipo di accessori. Fortunatamente al giorno d’oggi il mercato ha proposto innumerevoli alternative alle classiche cuffie o agli auricolari con i fili, introducendo quelle dotate di tecnologia Bluetooth. Si tratta di accessori che permettono di poter ascoltare comodamente la propria musica senza doversi preoccupare di ingombranti fili.

Oggigiorno la scelta di acquistare questa tipologia di accessori è molto diffusa in quanto è indubbiamente molto più funzionale e pratica. In particolare sono le cuffie ad avere un maggiore consenso in quanto risultano decisamente più comode e consentono una diffusione del suono più fluida. Naturalmente, poiché in commercio ce ne sono davvero tantissime, è difficile scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. Per farlo bisogna considerare alcune caratteristiche fondamentali che non possono essere assolutamente sottovalutate e che sono essenziali per l’acquisto delle migliori cuffie Bluetooth in circolazione.

Il primo elemento che devi considerare è la scelta del formato. I meno esperti del settore penseranno che tutte le cuffie sono fatte allo stesso modo, hanno uno stesso peso e la medesima dimensione. In realtà però non è affatto così. I due formati più diffusi per questa tipologia sono senz’altro quello on-ear e over-ear. Nel primo caso si tratta di cuffie aventi cuscinetti che si appoggiano in maniera diretta alle orecchie, mentre nel secondo caso le orecchie sono avvolte del tutto dai cuscinetti. Un’altra differenza sta nella leggerezza: mentre le cuffie on-ear risultano più leggere, quelle over-ear invece sono decisamente più pesanti ma in compenso forniscono un isolamento più alto rispetto all’esterno. Per quanto riguarda la forma invece le cuffie possono dividersi in aperte, semiaperte e chiuse. Le cuffie aperte e semiaperte assicurano maggiore comodità anche se i rumori provenienti dall’esterno sono percepiti maggiormente. Quelle chiuse invece garantiscono un isolamento maggiore ma se si usano per un periodo di tempo molto lungo potrebbero provocare qualche fastidio.

Migliori cuffie Bluetooth: scegli quelle che fanno al caso tuo

Le cuffie che adoperano la tecnologia Bluetooth si dividono in differenti generazioni: quella più recente è senz’altro la tipologia che consuma di meno e che al tempo stesso garantisce minori problematiche riguardanti le interferenze che si possono generare in seguito al contatto con altri dispositivi wireless. Oltre a ciò è fondamentale anche il raggio di azione in cui le cuffie possono essere usate: solitamente quelle più moderne offrono un raggio d’azione decisamente più ampio rispetto alle vecchie generazioni. Naturalmente per poter funzionare le cuffie Bluetooth devono avere un’alimentazione: in questo caso esse vanno a batteria. Pertanto, prima di acquistarne un paio, informati bene sia sull’autonomia che garantiscono quando sono in stand-by sia sul tempo che impiegano per ricaricarsi. Delle cuffie Bluetooth molto potenti che però hanno bisogno di molte ore per potersi caricare completamente ed essere riutilizzate potrebbero essere un problema per chi le utilizza molto spesso. Devi ricordare però che quasi tutte le cuffie con tecnologia Bluetooth possono essere adoperato anche mediante il classico cavo.

Scegliere le migliori cuffie Bluetooth in base alla qualità del suono

Un fattore che non può essere assolutamente trascurato quando si acquista un paio di cuffie è la qualità del suono. Se le cuffie possiedono numerose funzioni, sono estremamente tecnologiche e consumano poca energia ma non assicurano un suono chiaro e fruibile probabilmente non sono quelle giuste. Generalmente per avere un buon suono è necessario che esso sia equilibrato su ogni frequenza e che non ne prediliga alcune a discapito di altre. Oltre a ciò devi considerare anche il microfono e i controlli previsti dalle cuffie. Solitamente esse ne sono sempre provviste: il microfono infatti è necessario per poter fare delle chiamate mentre i controlli, che sono situati a uno dei lati delle cuffie, sono utili per la regolazione del volume, la gestione delle chiamate e la riproduzione della musica. Tuttavia, prima di acquistare qualsiasi tipo di cuffia, assicurati che i controlli siano compatibili con il tuo device.

Migliori cuffie Bluetooth sul mercato: buon rapporto qualità prezzo

Non sempre la qualità corrisponde ad un prezzo elevato. Esistono infatti in commercio tantissimi modelli di cuffie Bluetooth estremamente validi che possono essere acquistati da tutte le tasche in quanto rientrano in una fascia di prezzo medio bassa. Tra queste ad esempio è opportuno ricordare quelle Aita BT809 che costituiscono indubbiamente una delle soluzioni più economiche in circolazione. Non per questo si tratta di cuffie Bluetooth da sottovalutare: esse infatti sono senz’altro molto leggere, possono essere portate in giro tranquillamente in quanto non occupano molto spazio e sono caratterizzate dalla tecnologia Bluetooth 4.1. Per ciò che concerne l’autonomia non potrai aspettarti il massimo ma comunque la prestazione è decisamente soddisfacente. Tali cuffie infatti possono durare per un massimo di quattro ore prima di essere ricaricate (impiegano all’incirca due ore per effettuare una carica completa) mentre in stand by riescono a durare duecento ore. Queste cuffie inoltre sono dotati sia del microfono che dei controlli su uno dei padiglioni e producono un suono senza dubbio di buona qualità.

Un’altra tipologia di cuffie Bluetooth estremamente richieste e molto funzionali sono quelle di OMorc. Esse sono molto diffuse in quanto sembrano essere tra le più convenienti in commercio (rientrano infatti in una fascia di prezzo molto bassa e accessibile a tutti). Il design è accattivante, il suono è fluido e chiaro, le prestazioni decisamente sopra la norma: queste cuffie sono la soluzione perfetta per coloro che intendono acquistare un buon paio di cuffie per un utilizzo casuale. La tecnologia utilizzata è quella Bluetooth 4.0, la tipologia invece è on-ear che le rende molto leggere e comode da portare anche per diverse ore consecutive (l’autonomia arriva fino a dieci ore). Chi preferisce invece un design diverso dal solito e molto originale senza rinunciare però alla qualità e all’ottimo suono può scegliere indubbiamente le cuffie di Archeer. Queste ultime hanno una tecnologia Bluetooth 4.0 ma assicurano un ottimo isolamento acustico che di conseguenza rende l’esperienza di ascolto molto più gradevole. Anche l’autonomia residua risulta decisamente concorrenziale: basti pensare che esse possono arrivare addirittura a quattordici ore di ascolto consecutivo senza scaricarsi. Oltre a ciò possono anche essere riposte comodamente in borsa poiché si piegano su se stesse e non sono ingombranti.